dolci

Cream tart

Ovvero crostata di frutta, ovvero torta di compleanno per la mia mamma, ovvero sì l’abbiamo fatta anche noi questa torta “tormentone” dell’ultimo anno, ovvero sì l’abbiamo fatta anche noi ma a modo nostro!

Devo premettere che vedevo questa cream tart sul web e nonostante non ne conoscessi nemmeno il nome, di cui non sono nemmeno certa, mi aveva sempre colpita la decorazione vistosa e barocca ma elegante. Uno strano mix che mi intriga sempre. E devo altresì premettere che Sara, artista di casa, ha realizzato la decorazione con la sua creatività e la sua pazienza che notoriamente non ha ereditato da me!

Leggendo sul web si evince che questa cream tart è una torta generalmente a due strati con una crema bianca senza cottura in mezzo e frutta e fiori e macarons per decorare. Le basi sono di pasta sablèe o di pasta frolla o di pasta biscotto.

Premessa numero tre: ero scettica. Molto. Mi sembrava bella, quello sì, ma inconsistente dal punto di vista del gusto. Mi sono completamente ricreduta. È bella e buona. Kalòs kai agathòs. Come nei vecchi ricordi di liceo. (Risate)

Ho scelto una frolla per la base.

Ingredienti

250 gr farina 00

100 gr burro

100 gr zucchero

1 uovo

1 cucchiaino lievito per dolci

Ho impastato nella KitchenAid farina e burro freddo a pezzettini per qualche minuto a velocità 1. Ho aggiunto zucchero, lievito e l’uovo intero e ho alzato la velocità a 2. Un minuto finché vedo che l’impasto sta insieme. Faccio un panetto e lo metto mezz’oretta a riposare nel frigo.

Intanto faccio la crema.

Ingredienti

200 ml panna da montare

200 gr ricotta

100 gr Philadelphia (o formaggio spalmabile)

125 gr zucchero a velo vanigliato

Monto la panna e la metto in frigo.

Setaccio la ricotta con il Philadelphia e unisco lo zucchero a velo, unisco anche la panna montata e metto in una sac à poche con bocchetta liscia. Tengo al fresco.

Stendo la frolla in un disco di 28 cm di diametro. Al centro ritaglio un cerchio con un coppapasta. La frolla che tolgo la uso per fare i biscottini con cui decorare il top. Cuocio in forno ventilato già caldo a 180° per circa 15 minuti. Deve dorare appena.

Lascio raffreddare il disco di frolla.

Io ho scelto di fare questa torta con un piano solo e l’ ho fatta grande, ma volendo fare due strati ci si può tenere su una misura più piccola del disco o fare altre forme delle basi. Sul web le cream tart hanno la forma di cuore, di lettere o di numeri.

A questo punto interviene Sara con la decorazione, ma la fantasia è ingrediente indispensabile.

Con la crema ho fatto tanti ciuffetti, poi Sara ha usato fragole a pezzi e fragole intere col ciuffo, scaglie di cioccolato, i biscottini realizzati coi ritagli della pasta frolla.

E ha riempito il centro di frutta perché non le piaceva che restasse il buco!!!

Una piacevole scoperta!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *