MTC·Sfizi

La tortilla di Mai per salutare MTC

Condivido qui sul blog il mio saluto ad MTChallenge dopo due anni e mezzo e tante sfide. Ieri ho preso questa decisione e oggi la scrivo qui, perché io la senta ancora più vera. Ma soprattutto per capire, quando il tempo sarà passato, se il blog sarà sopravvissuto a questo scossone. Vorrei avere la libertà di pubblicare senza l’ansia di una deadline o di un impegno esterno. Vorrei provare a vedere se il blog fa davvero per me. Serenamente.

Per salutare MTC https://www.mtchallenge.it/2018/04/05/la-ricetta-della-sfida-n-72/ ho fatto la ricetta della sfida di questo mese, uscita oggi e proposta da Mai Esteve, che gli altri giocatori proporranno nel mese di Aprile. Io naturalmente non gioco, ma volevo fare un omaggio a Mai del blog Il colore della curcuma, un vulcano di simpatia e di genio creativo.

La Tortilla di Mai è qui http://ilcoloredellacurcuma.blogspot.it/2018/04/tortilla.html?m=1 nel suo blog.

Ed è una bontà. Io l’ho fatta esattamente come descritto da lei. Con cinque ingredienti.

600 gr patate a tocchetti irregolari

5 uova

1 cipolla dorata grande

Olio extravergine di oliva

Sale

Ho tagliato la cipolla e le patate.

Ho messo un po’ di olio in una padella di 20 cm di diametro.

Ho fatto soffriggere le patate per 5 minuti poi ho unito la cipolla e fatto cuocere bene.

Ho battuto le uova, salate.

Ho unito le verdure nella ciotola con le uova.

Ho rimesso sul fuoco nella padella facendo attenzione che non attacchi e non bruci muovendo in continuazione la padella stessa.

Ho bagnato un piatto piano e ho coperto la padella e girato velocemente la tortilla. Poi l’ho fatta di nuovo scivolare nella padella per cuocere l’altro lato.

Ho lasciato intiepidire e tagliato a fette e ho spolverato di curcuma (pensando al blog della Mai) e di pepe.

È una ricetta fantastica per un aperitivo per tapeare in compagnia.

Grazie a tutto MTC. Grazie ad Alessandra Gennaro naturalmente.

2 thoughts on “La tortilla di Mai per salutare MTC

  1. Un saluto con una deliziosa tortilla, con la ricetta di una magica ragazza, che parla del tuo amore per il cibo, sono sicura che il tuo blog si arricchirà di tantissime altrte ricette che non mancherò di venire a sbirciare.
    Molte sono le forme d’espressione con cui dialoghiamo e comunichiamo le nostre sensazioni, cucinare per i propri cari è una di queste, un vero e proprio atto d’amore.
    un abbraccio Manu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *